Panna vegetale fatta in casa!

La panna vegetale è uno dei tanti alimenti sorti sull’onda della demonizzazione dei cibi animali; vegetale quindi buono. Nel nostro caso, nulla di più errato. Se volete utilizzare la panna vegetale perche siete intolleranti al lattosio, allora ok, ma non credete alle chiacchere che si sentono in giro, sul fatto che sia più salutare della panna fatt con latte di origine animale.

La panna vegetale si ottiene con procedimenti chimici da oli raffinati. Se va bene si parla solo di frazionamento degli oli utilizzati, mentre spesso si utilizza il processo di idrogenizzazione, ben più dannoso. Quindi non è un prodotto “genuino”.

Anche la presunta leggerezza della panna vegetale rispetto a quella animale è del tutto falsa: infatti entrambe sono attorno alle 250-330 kcal per 100 g.

E’ senz’altro vero che la panna vegetale non contiene colesterolo. Ma a prescindere che il colesterolo non è di per sé dannoso (ne è l’abuso di cibi ricchi in colesterolo) perché svolge anche importanti funzioni, la panna vegetale è ricca di grassi trans e di grassi saturi che comunque innalzano il colesterolo e  limitano l’assorbimento del calcio, minerale utile all’organismo.

Le panne vegetali accettabili – Sono quelle biologiche (di solito a base di soia) che non usano processi di frazionamento o idrogenazione, quindi non dovete trovare fra gli ingredienti la dicitura “grassi vegetali”.

Se siete intolleranti al lattoso, la cosa migliore come vi consiglio sempre, è di farvela da voi, si sa che ciò che si fa in casa è sempre più gustoso e genuino. Quindi ecco a voi la ricetta della panna vegetale che potete utilizzare per rendere più morbide le vostre creme, gelati, dolci, torte e dessert!

Ingredienti:

1 misurino di latte di soya o di riso (100gr)

2 misurini di olio di semi ( 160gr)

Procedimento:


usando il minipimer o un semplice frullatore ( non ad immersione) basta mescolare gli ingredienti e montare finchè la consistenza non vi soddisfa.

Leave a Reply