Biscotti classici light

Questa ricetta che sto per proporre è una delle ricette leggere più facili e amate per fare i biscotti. Questi risulteranno croccanti e  dolci al punto giusto, ma veramente light. Sono ottimi da gustare a colazione, per darsi la carica ma non partire appesantiti. Ecco la ricetta

Ingredienti:

  • 300g di Farina
  • 130g di zucchero
  • 25g di olio di semi
  • 50g di fecola
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • Sale q.b

Procedimento:

In una terrina sbattete le uova con lo zucchero, una volta che il composto sarà omogeneo aggiungete gli altri ingredienti. Impastate bene e create una palla di pasta che ricoprirete con pellicola trasparente e lascerete riposare in frigo per un’ora.

Trascorso il tempo necessario stendete l’impasto su un piano infarinato e iniziate a formare i biscotti utilizzando gli stampini che preferite.

Stendete i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, una volta cotti lasciateli raffreddare qualche minuto sulla teglia da forno prima di spostarli e servirli.

Pandoro farcito al mascarpone

Il pandoro è uno dei dolci tipici del Natale. Sulla tavola degli italiani non manca mai. Ecco una gustosa ricetta di Natale per rendere il vostro Pandoro ancora più dolce e speciale: il Pandoro farcito. Non vi è una vera e propria ricetta per questo dolce di Natale, ogni regione ha la sua, noi vi proponiamo la variante con la farcitura al mascarpone. Buonissimo!

Ingredienti

  • 1 Pandoro intero
  • 3 rossi d’uovo
  • 200 gr di zucchero
  • 500 gr di mascarpone
  • Gocce di cioccolato q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Prima di tutto occorre preparare la crema al mascarpone. In una terrina montate a spuma i tuorli con lo zucchero, aggiungere il mascarpone e continuate a montare la crema per qualche minuto in modo che il composto diventi omogeneo.

Una volta pronta la crema al mascarpone, tagliate il pandoro in senso orizzontale creando delle “stelle” di circa 2 cm di spessore.

Iniziate dalla stella più grande, ovvero dalla base, e iniziate a spalmare il mascarpone sulle fette, 2 cucchiaiate di crema sono abbastanza, e gocce di cioccolato a piacere. Procedete in questo modo su tutte le fette. Una cosa importante da tenere a mente è che il vostro Pandoro dovrà avere la forma di un albero di Natale, per fare ciò dovete ricomporre le fette di Pandoro ruotandole di strato in strato.

Una volta ricomposto il vostro Pandoro cospargete il tutto con zucchero a velo e servite.

Biscotti Pan di Zenzero

I biscotti Pan di Zenzero è una delle ricette di Natale più popolare della tradizione anglosassone. Questi biscottini vengono preparati all’inizio di dicembre, in genere poco prima di addobbare l’albero di Natale, e  vengono appesi al posto delle classiche palline.

Gli viene data la famosa forma dell’omino di zenzero e, in genere, dopo la cottura, vengono decorati usando glassa e colorante alimentare per creare facce e vestito.

Sono abbastanza semplici da preparare, ma richiedono circa un’ora di tempo per la preparazione.

Ingredienti

  • 150 g di burro
  • 350 g di farina “00″
  • 1 Uovo
  • 1 albume
  • 160 g di zucchero
  • 200g di zucchero al velo
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato
  • 2 cucchiaini rasi di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 150 g di miele o melassa
  • 1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere
  • Sale q.b.
  • 2 cucchiaini rasi di zenzero in polvere
  • Colorante alimentare a piacere

Preparazione

In una terrina, o se preferite in un mixer, versate la farina, lo zucchero, le spezie, il bicarbonato, il burro freddo a pezzetti ed infine il miele. Mescolate il tutto fino a farlo diventare un composto sbricioloso. A questo punto unite l’uovo, mescolate finché non vedete formarsi una palla di pasta omogenea. È molto importante farlo riposare per almeno 2 ore in frigo, ovviamente coprendolo adeguatamente con pellicola trasparente per evitare che si secchi.

Una volta trascorso il tempo necessario potete procedere a stendere la pasta con un mattarello lasciandola dello spessore di  4 mm.

A questo punto potete usare le formine per dare forma ai biscotti, quella dell’omino è la più usata per questo tipo di biscotti, ma potete sbizzarrirvi usando tutte quelle che preferite.

Infornate in una teglia coperta da carta da forno per circa 10-12 minuti, il tempo necessario per farli diventare dorati, ad una temperatura di 180°.

Una volta pronti lasciateli raffreddare prima di procedere, se lo desiderate, con le decorazioni.

Se volete decorare i vostri biscotti procedete a preparare la glassa. Questa è molto semplice da fare. Munitevi di frusta e montate a neve l’albume aggiungendo, poco alla volta, lo zucchero a velo.

Una volta pronta dividete la glassa in piccole ciotoline e aggiungete i coloranti in modo da ottenere glasse di colori diversi.  Ora siete pronti per decorare, munitevi di una sacca da pasticcere, con una bocchetta liscia e molto stretta. Eventualmente aiutatevi con le mani per decorare con più precisione.

Lasciate asciugare il tutto e servite.

Pan di Spagna con crema al torrone

Sembra che il Natale arrivi ogni anno prima, le luci nelle strade e gli addobbi nelle vetrine dei negozi ci spingono a pensare alle feste già un mese prima. Quindi ecco che gli appassionati già iniziano a pensare alle ricette di Natale e a quale prelibatezza servire quest’anno agli ospiti.

Tra le ricette più gustose spicca sicuramente il Pan di Spagna farcito con crema al torrone, un dolce semplice, ma che prevede l’aggiunta di quel gusto in più che ci regala il torrone.

Ingredienti

Per il Pan di Spagna

  • 150gr di farina
  • 150gr di zucchero
  • 5 uova
  • 1 pizzico di sale

Per la crema

  • 1l di latte
  • 150gr di farina
  • 8 tuorli
  • 150gr di zucchero
  • Scorza di 1 limone
  • 120gr di torrone bianco

Per decorare

  • 250ml di panna montata
  • 100gr di torrone bianco

Procedimento

Prima di tutto occorre preparare con cura il Pan di Spagna, la ricetta è piuttosto semplice, ma bisogna porre attenzione alle dosi e alla preparazione poiché è facile sbagliare e, in questo caso, i risultati sarebbero pessimi.

In un pentolino sbattere le uova e aggiungere poi lo zucchero, mescolando con una frusta fino ad una temperatura attorno i 45°. Una volta raggiunta la temperatura spostate il tutto in una terrina più grande e montate il composto. Alla fine il composto deve risultare chiaro e spumoso, per questo è consigliabile non usare una velocità troppo elevata delle fruste o del robot da cucina.
Aggiungete poco per volta la farina setacciata, facendo attenzione a non smontare le uova e lo zucchero.

Preparate a parte una tortiera: imburratela e infarinatela anche sui lati e versateci poi il composto facendo attenzione a distribuirlo in modo uniforme, perché sia ben livellato una volta cotto.
Infornate in forno non ventilato per 20 minuti ad una temperatura di 190°. Una volta pronto è bene lasciarlo raffreddare per qualche minuto prima di utilizzarlo come base per le torte.

Una volta raffreddato tagliatelo in 3 strati e distribuite su di esso la crema così preparata:
in un pentolino portate ad ebollizione il latte con la scorza di limone grattugiato. Una volta pronto filtrate il tutto in modo che non rimangano pezzi di limone nel latte.

Nel frattempo unite lo zucchero ai tuorli, mescolate bene fino ad ottenere un composto spumoso e procedere con l’aggiunta di farina setacciata. Unite i due composti e poneteli sul fuoco a riscaldare, mescolando continuamente per evitare che la crema si attacchi alla pentola.
Quando la crema raggiunge la giusta consistenza è l’ora di aggiungere il torrone macinato, mescolando in modo che si amalgami al composto.

Una volta pronto è ora di procedere nella farcitura della torta.
Prendete il primo strato di Pan di Spagna e bagnatelo con l’Alchermes. Versateci sopra la crema di torrone e ricoprite con il secondo strato di Pan di Spagna. Ripetete l’operazione un’ultima volta e richiudete il tutto con l’ultima fetta.

È arrivato il momento della decorazione: con la panna montata assicuratevi di ricoprire la torta nella sua interezza, anche sui lati. Potete sbizzarrirvi con le decorazioni che più vi piacciono, potete aggiungere anche gocce di cioccolato o qualche pezzettino di frutta; il Ribes è ottimo per dare quel tocco di Natale in più. Una volta terminato questo lavoro, con attenzione, spolverate le ultime briciole di torrone sui lati del dolce, e… Et Voilà il dolce di Natale di Pan di Spagna con crema di torrone è pronto.

Torta di mele e amaretti

Io amo moltissimo le mele e fra le mie ricette dolci preferite la regina è proprio la torta di mele. Con il tempo ne ho realizzate tante versioni: quella classica, quella con la crema, quella senza lievito. Insomma le versioni della torta di mele sono veramente tantissime e penso che ognuno di noi ne realizzi una propria, con le spezie e la consistenza che preferisce. Sarà sicuramente buonissima. Quella che vi propongo ora è a base di mele renette e amaretti sbriciolati,  un abbinamento vincente che vi conquisterà. Gustatela tiepida: sarà la vostra dolce consolazione in questi primi giorni di freddo.

Ingredienti

  • 1 kg di mele renette
  • Succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaino di cannella e noce moscata in polvere
  • 250 grammi di amaretti sbriciolati
  • 3 uova
  • 100 grammi di farina
  • 100 grammi di zucchero
  • 100 grammi di burro
  • mezza bustina di lievito per dolci

Preparazione

Mescolate in una ciotola capiente lo zucchero, la farina e il lievito per dolci. Unite le uova sbattute e il burro fuso freddo. Otterrette un’impasto abbastanza morbido che verserete in una tortiera a cerniera di 26 cm di diametro rivestita di carta forno. Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele in quattro spicchi. Ora tagliate gli spicchi a fettine piuttosto sottili di circa 2 mm, irroratele con il succo del limone e aggiungete un cucchiaino abbondante di spezie. Mescolate bene e incominciate a sistemare a raggiera sull’impasto,spingendo bene le fettine all’interno con una forchetta. Cospargete il tutto con metà degli amaretti sbriciolati, fate un’altro strato di mele spingendo sempre bene con i rebbi della forchetta e terminate con gli amaretti sbriciolati.

Mettete in forno preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti. Lasciate raffredare, spolverizzate con poco zucchero a velo e servite tiepida magari con una pallina di gelato alla crema.

Triangolo alla crema

Ci sono due ingredienti che in cucina si sposano benissimo: la crema pasticcera e la pasta sfoglia.
Se poi aggiungiamo mandorle e granella di zucchero otteniamo una combinazione irresistibile: il triangolo alla crema! Buonissimo da mangiare e velocissimo da realizzare è uno dei dolci facili che preferisco fare. Un’idea sfiziosa (e ne troverete tante altre anche in un sito da cui spesso prendo ispirazione, www.dolcidee.it) che piacerà sicuramente ai vostri ospiti. Ricordatevi di utilizzare ingredienti freschi e di ottima qualità. In modo particolare, scegliete uova biologiche e di allevamento a terra, che conferiranno alla vostra crema un sapore veramente ottimo.

Ingredienti
Per il triangolo:
Due rotoli di pastasfoglia
50 grammi di mandorle con la loro buccia
granella di zucchero

Per la crema pasticcera:
100 g di farina 00
30 g di fecola
2 uova
500 ml di latte
scorza di limone interna

Preparazione
Per prima cosa preparate la crema pasticcera unendo al latte la farina precedentemente setacciata con la fecola, lo zucchero, le uova ben sbattute e la scorza di limone. Portate ad ebollizione il tutto sempre mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi. Quando la vostra crema avrà raggiunto la giusta consistenza, eliminate la buccia di limone e lasciate raffreddare.
Preparate il triangolo: unite i due rotoli di pasta sfoglia bagnando le due rime laterali con un po’ di latte e facendo pressione con le dita oppure con un matterello in modo da ottenere un rettangolo. Mettete nel centro del rettangolo abbondante crema e sigillate il tutto creando un triangolo sulla cui superficie spennellerete un po’ di latte e metterete le mandorle leggermente tostate e la granella di zucchero. Infornate il vostro dolce in forno preriscaldato a 180° e cuocete per 15/20 minuti facendo attenzione che la pasta sfoglia non scurisca troppo. Una volta raffreddato gustatelo in tutta la sua bontà.

Torre di cioccolato

Non fatevi trarre in inganno dal nome! Questa è una di quelle ricette dolci facili che vi divertirà realizzare in poco tempo e con pochi semplici ingredienti. L’effetto scenografico, vedrete, lascerà i vostri ospiti piacevolmente sorpresi e voi molto soddisfatti della vostra creazione!

Non si tratta che di una torta a più piani ricoperta poi di crema al burro (molto “american style”) e guarnita a vostro piacere con decorazioni assortite. A me personalmente piacciono molto gli Smarties al cioccolato, ma potete utilizzare quello che preferite.

Ingredienti

  • Pan di spagna a fette
  • marmellata di albicocche
  • marsala all’uovo
  • Budino al cioccolato

Per realizzare la crema al burro:

  • 150 grammi di zucchero semolato
  • 50 ml di acqua
  • 6 tuorli d’uovo
  • essenza di vaniglia

Preparazione

Per prima cosa tagliate il pan di spagna, ricavando 8 quadrati 40 x 40 cm. Con il marsala leggermente allungato con acqua inumidite il primo quadrato e farcitelo poi con la marmellata di albicocche. Ricoprite con un secondo quadrato che farcirete con il budino al cioccolato e procedete così, alternando marmellata e cioccolato fino all’ultimo strato.

Ora preparate la crema al burro. Non è difficile da realizzare: per prima cosa mettete in un pentolino lo zucchero e l’acqua e mescolate di tanto in tanto fino a quando lo sciroppo incomincerà a fare delle piccole bollicine. A questo punto incominciate a lavorare i tuorli a cui poi aggiungerete lo sciroppo di zucchero a filo mescolando il tutto con le fruste elettriche, come per preparare la maionese. Una volta che le uova risulteranno soffici e spumose, lasciatele raffreddare del tutto, aggiungete il burro a temperatura ambiente sempre mescolando con le fruste e ponete la crema in frigo per almeno un’ora.

Passato questo tempo, spalmate la crema su tutta la torre di pan di Spagna e decoratela con gli smarties colorati.

Biscottini alle mandorle

Arrivano degli amici e volete offrirgli qualcosa di buono e fatto da voi? Sicuramente avrete mille dolci ricette fra cui scegliere, ma questa che vi propongo è veramente facile da realizzare e soprattutto buona da mangiare. Ottimi con il tè o come snack di mezza giornata, questi biscottini fatti di pasta frolla arricchita di farina di mandorle si conservano per diversi giorni e soddisferanno la vostra voglia di dolce!

Ingredienti

  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr di mandorle già spelate
  • 80 gr di zucchero
  • 80 gr di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

Preparazione
Tritare le mandorle fino ad ottenere una specie di farina, aggiungere la farina 00, il lievito e lo zucchero. Setacciare insieme questi ingredienti, aggiungere il burro a pezzetti a temperatura ambiente e l’uovo sbattuto. Lavorare il tutto fino ad ottenere una pasta frolla. Stendere l’impasto con l’aiuto di un matterello e con un coppa pasta o una formina per dolci tonda (o della forma che preferite) fare tanti cerchietti (non più larghi di 4 cm). Su una teglia rivestita di carta forno, sistemare i biscottini e infornare a 170° per circa 15 minuti, stando attenti che non si scuriscano troppo.
Una volta freddi, farcite i biscottini a due a due mettendo al centro un po’ di marmellata di fragole. Spolverizzate di zucchero a velo.

Mandorle zuccherate

Da quando sono piccola a casa mia si sono sempre fatte le mandorle zuccherate. Buonissime davvero (anche più di quelle che si comprano fuori) e in realtà una di quelle ricette dolci facili e veloci da realizzare.  A me piacciono moltissimo, specialmente d’inverno quando i primi freddi si fanno sentire e la voglia di cose dolci aumenta. Attenzione però: sono irresistibili e una tira l’altra. Se posso darvi un consiglio, è meglio non eccedere nelle dosi perché vi garantisco che una volta che le avete lì a portata di mano, è molto difficile non mangiarle.

Ingredienti

  • 200 grammi di mandorle (con la buccia)
  • 200 grammi di zucchero
  • ½ bicchiere di acqua
  • qualche goccia di colorante alimentare di colore rosso (facoltativo)

Preparazione

Mettete lo zucchero in un pentolino antiaderente abbastanza capiente da contenere anche le mandorle.

Unite l’acqua (con il colorante alimentare, se volete delle mandorle zuccherate ancora più allegre e golose!) e procedete come per realizzare un normale caramello. Quando vedete che lo zucchero incomincia a imbiondire e a fare tante bollicine unite le mandorle e incominciate a mescolare. Quando lo zucchero avrà assunto un bel colore biondo scuro spegnete il fornello e continuate a mescolare fino a quando si sarà nuovamente cristallizzato.

Ecco le mandorle pronte per essere gustate!

Ciocco cocco

Io adoro il cocco, specialmente se abbinato al cioccolato al latte. E’ sicuramente uno degli abbinamenti più golosi fra quelli dolci. In commercio ci sono diverse specialità dolciarie a base di questi due ingredienti ed è così che mi è venuta l’idea di realizzare un “Bounty” casalingo.
Uno degli ingredienti fondamentali per la realizzazione di questo dolce è la farina disidratata di cocco e naturalmente tanta crema spalmabile al cioccolato. Vi darò alcuni consigli in cucina per realizzarla al meglio! Ho già l’acquolina in bocca!
Ingredienti

  • 500 grammi di cocco disidratato
  • latte di cocco
  • Crema spalmabile al cioccolato
  • Pan di spagna
  • 250 g Mascarpone
  • 2 uova
  • 2 etti zucchero

Procedimento
Potete utilizzare un pan di spagna casalingo, ma va benissimo anche quello che trovate al supermercato preconfezionato. Se utilizzate quest’ultimo ricordatevi di non bagnarlo con troppo latte di cocco perché è sicuramente più tenero rispetto a quello che realizzereste voi.
Preparate la crema di mascarpone mescolando i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi, poi incorporate il mascarpone e infine aggiungete gli albumi che avrete montato a neve fermissima con un pizzico di sale.
Spalmate abbondante crema al cioccolato sul primo disco di pan di Spagna e sopra cospargete il cocco disidratato. Poi uno strato di mascarpone. Fate un secondo strato di pandispagna, cioccolato, cocco e mascarpone e richiudete il tutto con un ultimo disco di pan di Spagna. Ricoprite di crema al cioccolato e cocco e mettete in frigo. Servite fredda.